Volantino per gli espositori

gti

Volantino per espositori provenienti da Stati membri dell’UE

1) Diritto commerciale:

È richiesta una licenza commerciale valida nel paese di origine. Occorre avere con sé una copia della licenza commerciale.

2) Tasse:

a) Imposte sul reddito

Con le attività svolte nell’ambito del Wörtherseetreffen non si costituisce alcuna sede di lavoro in Austria. Di conseguenza attraverso queste vendite o altri servizi non viene imposto alcun obbligo di pagamento delle tasse sul reddito austriache. I profitti derivanti da questa attività devono essere dichiarati e tassati nel paese d’origine.

b) IVA

I proventi sono soggetti in Austria all’IVA. L’aliquota fiscale è solitamente del 20% (aliquota standard).

Gli imprenditori possono detrarre, tra gli altri, i seguenti importi delle imposte anticipate ai sensi dell’Art. 12 dell’UStG 1994:

Le imposte indicate separatamente in fattura (Art. 11) da altri imprenditori per forniture e altri servizi effettuati per l’azienda sul territorio nazionale (Austria).

Si considera fattura ai sensi dell’Art. 11 par. 2 UStG 1994 qualsiasi documento con il quale si effettua la chiusura dei conti. Non è necessario che sia indicato esplicitamente il termine fattura. Ogni documento con il quale un’impresa addebita una fornitura o un altro servizio, indipendentemente dalla sua denominazione, sia esso ricevuta, calcolo finale, viene considerata fattura se contenente le informazioni necessarie.

Le fatture con un importo complessivo non superiore a 150,00 euro (IVA incl.) (“fatture di piccolo importo”) devono contenere almeno le seguenti informazioni:

  • Data di emissione
  • Nome e indirizzo del fornitore
  • Quantità e denominazione commerciale della merce fornita o tipo ed entità dei servizi svolti
  • Data della prestazione o periodo di svolgimento di altro tipo di servizio
  • Compenso e importo fiscale relativo alla fornitura o prestazione in totale
  • L’aliquota fiscale

Se l’importo fatturato supera i suddetti 150,00 euro (IVA incl.), le fatture devono contenere in linea di massima le seguenti informazioni per consentire il diritto di detrazione:

  • Nome e indirizzo del fornitore,
  • Nome e indirizzo del destinatario,
  • Quantità e denominazione commerciale delle merci fornite o,
  • Tipo ed entità delle prestazioni svolte,,
  • Data della prestazione o periodo di svolgimento delle prestazioni,
  • Compenso (Art. 4) e aliquota fiscale applicabile, in caso di esenzione, indicazione sull’esistenza dell’esenzione per questo servizio,
  • Importo fiscale relativo al compenso,
  • Data di emissione,
  • Numero progressivo con uno o più numeri assegnato per identificare la fattura univocamente e
  • Partita IVA del fornitore.

Le spese di pernottamento (incl. colazione locale), sono invece totalmente detraibile secondo fattura.

Per le aziende che non hanno sede, residenza o luogo produttivo in Austria, per la riscossione dell’IVA ha competenza l’ufficio imposte della città di Graz.

c) Imposta sul reddito, contributi del datore di lavoro, imposta comunale

Per i lavoratori distaccati non si deve pagare in Austria né l’imposta sul reddito, né il contributo del datore di lavoro al fondo di compensazione per il sussidio familiare o l’imposta comunale.

Se i lavoratori sono assunti solo per l’attività nell’ambito dell’evento succitato nel loro paese d’origine, non sono da considerarsi dipendenti distaccati. In questo caso si devono versare, come anche per i lavoratori assunti direttamente in Austria, oltre al pagamento della previdenza sociale, anche l’imposta sul reddito, il contributo del datore di lavoro e l’imposta comunale (confronta punto 3).

3) Previdenza sociale:

I lavoratori distaccati, per dimostrare di essere integrati nella rete sociale del paese d’origine, devono essere in possesso del modulo UE E 101.

Per potersi garantire prestazioni mediche gratuite, i lavoratori devono anche essere in possesso del modulo UE E 104.

I lavoratori che vengono assunti nel paese d’origine o sul posto per l’evento in questione, sono soggetti alla previdenza in Austria.

4) Offerta:

Ai partecipanti al “Wörtherseetreffen” viene offerta su richiesta del comune di Maria Wörth un’assistenza globale di natura fiscale, di diritto commerciale e di previdenza sociale ad un importo forfettario vantaggioso di 300,00 euro. Per eventuali chiarimenti e delucidazioni, si prega di contattare:

Commercialisti
Lothar de Pauli
Consulenti fiscali e aziendali
Jesserniggstraße 21
9020 Klagenfurt

Tel: 0043 463 33 197
Fax: 0043 463 33 197 25
E-Mail: kanzlei@depauli.co.at